Il dramma dei Testimoni di Giustizia a causa di uno Stato ingrato e bugiardo

Credevamo di essere salvi ….ma invece !!!!!
Ogni vittima ha un carnefice,ma quando i carnefici si  individuano in coloro che sulla carta dovrebbero essere la tua salvezza ….allora è la fine .
Testimoni di giustizia che dopo le mille sofferenze per una scelta che cambia la vita si trovano a lottare contro un sistema che li stritola e li distrugge.
I danni prodotti dal programma di protezione sono irreversibili e devastanti.
Vite condannate per sempre all’ esilio ma cosa peggiore sottoposti ad umiliazioni di ogni genere,vessazioni e pressioni psicologiche che rendono i testimoni fragili e al tempo stesso destabilizzano la quiete familiare e la psiche.
Dovrebbe essere diverso…perché il programma di protezione che sulla carta in un certo qual modo è ben programmato, ma purtroppo dobbiamo costatare che nell’ applicazione c è il vero accanimento.
Uomini che dovrebbero applicare la legge ma nel più dei casi la interpretano a loro gusto e piacere.
Ancora oggi non si comprende perché nonostante le mille lamentele e le tante segnalazioni portate dai testimoni e i propri legali a chi  di dovere (Ministro bell interno e Vice Ministro  e commissione centrale ex art 10) nulla cambi.
Quasi come se questo sistema si senta attaccato e messo in discussione per le proprie inadempienze o addirittura per l incompetenza nel gestire vite umane.
Una chiusura  totale di dialogo tra testimoni e sistema  che aumenta la distanza tra cittadini e istituzioni,le stesse che predicano bene per poi abbandonare letteralmente i testimoni di giustizia.
Promesse fatte ma mai e poi mai attuate.
Una carta dei doveri e dei diritti mai portata a conoscenza delle parti in causa.
Una legge sul lavoro che resta uno specchietto delle allodole.
Per poi non parlare del famoso inserimento socio lavorativo …un bluff.
Per terminare con la sicurezza che in molti casi è solo utopia.
Chi osa ribellarsi al sistema viene punito in maniera eclatante,quasi come voler mandare un messaggio agli altri 78….qui comandiamo noi ….voi o subite in silenzio …oppure vi buttiamo fuori .
Questa è la minaccia più ricorrente  ….VI BUTTIAMO FUORI !!!!!
Testimoni che dopo aver testimoniato nelle aule di tribunale contro mafiosi e corrotti vengono gettati in pasto come sardine ai pesce cani,ridotti in più dei casi alla fame,vite distrutte con la sola ed unica  complicità di quella parte di Stato che volutamente punisce chi ha contribuito a fare giustizia e ha smascherare i collusi.
Immaginate cosa voglia significare per un uomo o una donna che dopo aver denunciato  ed essere stati minacciati dalle mafie e  aver dovuto lasciare la propria terra e vivere da fantasmi  ….si ci ritrovi ad essere maltrattati per il solo gusto di punire o di obbedire ad un ordine superiore.
Si paga con la vita  una scelta nobile e coraggiosa,ma  giorno dopo giorno ….goccia dopo goccia vedi scomparire ogni piccola speranza di salvezza,il tuo grido disperato di aiuto viene ignorato dalle istituzioni che non solo sono silenti ma a volte si spingono oltre ogni immaginazione,basti pensare che molti testimoni di giustizia sono stati arrestati, ingiustamente,per poi essere  stati scagionati da qualsiasi capo di imputazioni,miglia di euro spesi in avvocati per ricorsi al Tar solo per aver chiesto e  riconosciuto un  proprio diritto .
Continue richieste inevase e diritti negati.
Questo sistema fatto da uomini che hanno giurato fedeltà alla Repubblica troppo spesso dimentica di applicare la legge e succede che lo Stato che con una mano ti da’ e con il braccio prepotentemente si riprende tutto,lasciandoti nella più totale povertà.
Una sicurezza che stranamente scompare per i testimoni di giustizia ma resta a vita per politici e Vip.
Pensare che poi sistematicamente e con un progetto ben definito il sistema ha voluto frammentate l unione tra i testimoni di giustizia,false notizie e pettegolezzi ma cosa più grave calunnie sono state volutamente fatte circolare al solo scopo di creare una lotta tra “poveri” e tristemente la  cosa  è riuscita.
Per poi non parlare di chi ha letteralmente usato i testimoni di giustizia per fini politici e mediatici.
Il sistema teme  tanto questa  unione tra testimoni di giustizia ….
Perché ???
il sistema teme che le notizie vengano portate fuori dal palazzo di marmo ,il sistema che gestisce milioni  di euro all’ anno ha paura di dover dare conto di come vengono spesi i soldi  e purtroppo molti di questi denari sono stati trafugati da indegni operatori, la verità e’ Che  la gestione dei testimoni di giustizia possa essere oggetto di indagini da parte dell autorità giudiziaria e far scoperchiare molte ingiustizie o cosa ancora più grave molte verità occultate.
Immaginate per un attimo 78 o più testimoni uniti fuori al Viminale con una scorta civica composta dal popolo onesto a chiedere che la legge venga applicata.
Immaginate che la politica che predica la lotta alle mafie vedendo 78 vite umane distrutte possa tacere?
O continuare a bleffare?
Immaginate per un attimo la faccia di chi per anni ha “torturato” i testimoni di giustizia ……
Forse è giunto il momento di mettere da parte ogni personalismo ogni rancore ed ogni indifferenza….
I testimoni di giustizia meritano giustizia e solo uniti il sistema potrà essere portato allo scoperto.
Un testimone di giustizia
Archivi