Il CSM, dopo il Consiglio Giudiziario Nazionale, nega la proroga nell’incarico al Procuratore Capo della Repubblica di Latina. Ora, però, mandi uno esperto in materia di lotta alle mafie. Lo stesso deve fare a Frosinone

Leggi l’articolo di Latina Oggi

Archivi