Il consiglio di Gratteri al governo che verrà: fare il contrario di quanto fatto dal precedente

Il consiglio di Gratteri al governo che verrà: fare il contrario di quanto fatto dal precedente

Giuseppe Cirillo 05 Settembre 202

Il Procuratore di Catanzaro intervistato da ”La Nuova Calabria”: ”Le mafie non hanno bisogno di uccidere, oggi è più facile corrompere”

A poche ore di distanza dalla maxi operazione anti ‘ndrangheta che ha portato all’esecuzione di 202 misure cautelari e il sequestro di beni per 72 milioni di euro, il Procuratore Capo della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, si lascia intervistare dal giornalista Filippo Coppoletta per il quotidiano “La Nuova Calabria” all’interno di quello che a breve sarà l’ufficio della nuovissima sede per la Procura della Repubblica di Catanzaro. Un bellissimo convento del ‘400 ristrutturato che, oltre a realizzare un risparmio per il Ministero della Giustizia di 1 milione e 700 mila euro l’anno rispetto all’affitto erogato per la disposizione dei precedenti uffici, “Consentirà anche l’ingresso delle varie associazioni che potranno svolgere convegni e concerti nel chiostro del palazzo – ha sottolineato Gratteri “. E ancora: “Ho cercato di ricostruire questa Procura su due piani: psicologico e morale. – ha precisato – Il primo perché questa sede era composta da magistrati di grande valore ma demotivati e rassegnati, il secondo mettendo mano alla logistica“.

Mancano ancora diverse settimane all’inaugurazione della nuova sede della Procura di Catanzaro ma c’è già chi attende davanti al portone per manifestare il proprio affetto a Nicola Gratteri come al resto dei magistrati che, nonostante le difficoltà, continuano ad operare per garantire la prosecuzione della giustizia italiana.

Affetto e stima, oltre che dalla società civile, arrivano anche dal Sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita che, come riporta il “Quotidiano Nazionale”, ha dichiarato: “Il nemico di tutti è la ‘ndrangheta, non dobbiamo dimenticarlo mai. A fronte dei nuovi risultati importanti conseguiti dalla Dda di Catanzaro – ha precisato il Sindaco Fiorita -, mi sento di esprimere un convinto plauso al procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, a tutti i magistrati della Direzione distrettuale antimafia e alle forze dell’ordine che svolgono un lavoro di indagine continuo, paziente e altamente professionale“.

Politica e Antimafia secondo Gratteri
Le parole pronunciate dal Procuratore Gratteri per “La Nuova Calabria” esulano dal commentare i vari programmi elettorali relativi alle prossime elezioni politiche, tuttavia, lo stesso Procuratore della Repubblica invita con fermezza i cittadini ad andare a votare secondo coscienza e non secondo la convenienza di chi giustamente è in cerca di un posto di lavoro: “Vi prendono in giro!”.

Il monito di Gratteri non si rivolge solo ai cittadini ma, considerando le recenti riforme più volte criticate dallo stesso Procuratore, anche e soprattutto alla politica, invitando per questo il prossimo Ministro a “fare il contrario di quanto fatto finora”; magari, anche nella speranza di poter colmare la carenza di magistrati sull’intero territorio: “Con questa carenza penso che si potrebbero far rientrare in ruolo almeno un centinaio di questi magistrati – ha precisato Gratteri -. Inoltre, i 70 anni di oggi non sono più quelli di ieri, un magistrato potrebbe tranquillamente proseguire, su base volontaria, per qualche anno in più, la sua attività”.

L’intervista si conclude con la richiesta rivolta a Nicola Gratteri di poter condividere una considerazione personale sui cambiamenti che riguardano il modo di agire della mafia (rispetto ai primi anni ‘90, ndr) e, su quelli che indicano il modo di reagire dello Stato – quando decide di reagire -. “Le mafie non hanno più bisogno di uccidere – ha sottolineato Gratteri -, riescono a corrompere più facilmente grazie all’abbassamento della morale e dell’etica. Anzi – ha concluso -, negli ultimi anni abbiamo avuto numerose leggi con modifiche a ‘maglie larghe’”.

ARTICOLI CORRELATI

‘Ndrangheta: maxi operazione antimafia nel Cosentino, 202 arresti

Operativa la nuova Procura di Catanzaro, Gratteri la voleva sin dal suo insediamento

Nicola Gratteri presenta domanda per guidare la procura di Napoli

fonte:https://www.antimafiaduemila.com/home/mafie-news/306-giustizia/91381-il-consiglio-di-gratteri-al-governo-che-verra-fare-il-contrario-di-quanto-fatto-dal-precedente.html

Archivi