Il Consiglio dei Ministri ha negato lo scioglimento per mafia del Consiglio Comunale di Fondi. Due Ministri hanno votato contro la richiesta di Maroni

CdM: respinta richiesta Maroni su scioglimento Comune Fondi

Il Consiglio dei ministri non accoglie la richiesta del ministro dell’Interno Roberto Maroni, sullo scioglimento del Comune di Fondi per sospetto di infiltrazioni mafiose, decidendo invece di proseguire sulla strada del commissariamento.

A Riferirlo uscendo da Palazzo Chigi, dove e’ stato ricevuto dal segretario generale e’ il senatore dell’Idv Stefano Pedica ponendo l’attenzione sul fatto che con il commissariamento del Comune a seguito delle dimissioni del sindaco e dei consiglieri questi potranno ripresentarsi alle prossime elezioni ed essere eletti. Proprio per questo l’Idv, dichiara Pedica, “andra’ a manifestare al Quirinale per chiedere al Capo dello Stato di non firmare il provvedimento”.

(Tratto da BorsaItaliana.it)

Archivi