Il Comune di Borgia (Catanzaro), amministrato dal PD, viene sciolto dal Governo per mafia; Fondi (Latina), amministrato dal PDL, no

‘NDRANGHETA: SCIOLTO IL CONSIGLIO COMUNALE DI BORGIA
Il Consiglio dei Ministri, nel corso della riunione di oggi, a norma dell’articolo 143 del decreto legislativo n. 267 del 2000, ha deciso di sciogliere il Consiglio comunale di Borgia (Catanzaro), dove sono state riscontrate forme di condizionamento da parte di associazioni criminali organizzate. La decisione e’ sata assunta a conclusione dell’esame dei lavori svolti dalla commissione d’accesso che si era insediata nel settembre del 2009. L’Amministrazione comunale di Borgia era in carica da quattro anni, guidata dal sindaco Domenico Rijllo, esponente del Pd

(Tratto da Lamezia Oggi)

Archivi