il clima è da guerriglia e la politica fa finta di nulla ….ed il Prefetto tace e tutti son distratti…..mentre la camorra lancia il messaggio di terrore e paura!!!!!!!!!

È inutile,sembra proprio che la politica sia talmente impegnata in qualche altra cosa  di più importante rispetto a questa guerriglia che impazza nelle vie e nei vicoli di Napoli !!!!!
Ma come si può tollerare un tale clima di intimidazioni e paura?
Come si può accettare che ad un giorno dal voto la camorra metta  in campo la sua forza, e mentre si spara come accade nei paesi  in guerra,e si uccide , tutto tace?
Dove é Alfano ?
Dov’è il Prefetto?
E Renzi …..in visita a Napoli ?   non un pensiero né un cenno alla lotta alla camorra.
Dove é l’”antimafia “   della maggior parte delle Associazioni  cosiddette antimafia?
Questa è la dura e vergognosa realta’ di una città ostaggio della camorra.
Non c’è futuro se non c’è una vera risposta dello Stato . Non si può sempre chiedere al cittadino di essere eroe.Lo Stato deve cominciare ad essere forte e inflessibile contro questa melma umana che nulla è che un seme del male lasciato crescere con la complicità e la collusione di poteri corrotti. Mentre la camorra spara e uccide a Napoli si vota ……mentre  vi sono dubbi che il voto sia libero  e una drammatica certezza :

la camorra avrà i suoi referenti in comune perché la camorra ha i suoi sporchi voti e ci sono sporchi individui pronti a raccogliere le avances della camorra.

Testimone di Giustizia
Contro la camorra spa

http://m.ilmattino.it/napoli/articolo-1774366.html

Archivi