Il “caso” assurdo del Testimone di Giustizia Luigi Coppola.

Il Comune di Pompei vuole revocargli la residenza perchè “irreperibile”,ma i Carabinieri sanno dove egli abita con la sua famiglia.La protesta dell’Associazione Caponnetto al Prefetto di Napoli ed al Ministro degli Interni.

Lettera al Prefetto di Napoli ed al Ministro degli Interni per il Testimone di Giustizia Luigi Coppola

Archivi