Il basso Lazio – ed in particolare la provincia di Latina – grande lavatrice di denaro di dubbia provenienza. E la gente tace e si gira dall’altra parte

INQUIETANTE!

E’ IN ATTO IN TUTTO IL BASSO LAZIO UN’IMPONENTE OPERA DI RICICLAGGIO DI DENARO DI DUBBIA ORIGINE PROVENIENTE PER LO PIU’ DALLA CAMPANIA MENTRE SCEMA DI CONTINUO IL LIVELLO DI ATTENZIONE DELL’OPINIONE PUBBLICA E, SOPRATTUTTO, DI GRAN PARTE DELLA CLASSE POLITICA.

UN FENOMENO, QUESTO, VERAMENTE INQUIETANTE CHE STA CAMBIANDO LA FISIONOMIA DI INTERI TERRITORI.

IN PARTICOLARE LA PROVINCIA DI LATINA STA MUTANDO I SUOI CONNOTATI ECONOMICI, SOCIALI, POLITICI.

NON CI SI RENDE CONTO CHE STIAMO SEMPRE PIU’ SCADENDO AI LIVELLI DI REGIONE DEL SUD IN PREDA ALL’ILLEGALITA’ ED ALLE MAFIE.

UN PROCESSO DI MERIDIONALIZZAZIONE CHE TOGLIERA’ AL LAZIO E, IN PARTICOLARE ALLA PROVINCIA DI LATINA, OGNI PROSPETTIVA DI SVILUPPO, CON L’AFFERMAZIONE DI UN MODELLO DI ECONOMIA PARASSITARIA CHE RIDURRA’ ALLA FAME INTERE GENERAZIONI DI NOSTRI FIGLI E NIPOTI.

I SETTORI ECONOMICI PRESI DI ASSALTO SONO, SOPRATTUTTO, L’EDILIZIA ED IL COMMERCIO.

COSTRUZIONI EDILIZIE, ESERCIZI COMMERCIALI, RISTORAZIONE, ATTIVITA’ PER IL TEMPO LIBERO ECC. , TUTTO, O QUASI, PRESO D’ASSALTO, SENZA CHE CI SIA UN MINIMO DI ATTENZIONE E DI PREOCCUPAZIONE DA PARTE DI AMMINISTRATORI PUBBLICI E RESPONSABILI POLITICI.

DI DESTRA COME DI SINISTRA.

E’ QUASI DEL TUTTO SPARITA L’IMPRENDITORIA LOCALE.

STIAMO DISPERATAMENTE CHIEDENDO DA ANNI DI ALZARE UNA BARRIERA DI FRONTE A QUESTA OPERA DI DEVASTAZIONE DI UN’INTERA REGIONE, MA, A PARTE QUALCHE FLEBILE E SOLITARIO SUSSULTO, E’ COME SE PARLASSIMO AD UN MORTO.

CON UN PROFONDO SENSO DI ANGOSCIA ABBIAMO DOVUTO REGISTRARE l’ASSORDANTE SILENZIO CHE C’E’ STATO SU QUESTO PROBLEMA DURANTE TUTTA QUEST’ULTIMA CAMPAGNA ELETTORALE.

SIAMO VERAMENTE SCONCERTATI NEL VEDERE UNA CLASSE POLITICA COMPLETAMENTE SILENZIOSA.

E PER LO PIU’ INERTE ED INDIFFERENTE.

DOBBIAMO DARE ATTO A MAGISTRATURA E FORZE DELL’ORDINE DI ESSERE RIMASTE, PER QUELLO CHE POSSONO FARE DA SOLE E COMPLETAMENTE ISOLATE E PRIVE DI STRUMENTI E RISORSE, L’UNICO PRESIDIO A DIFESA DELLO STATO DI DIRITTO.

PER IL RESTO E’ UN VUOTO GENERALE.

CON UN’OPINIONE PUBBLICA CHE COLPEVOLMENTE NON VEDE, NON SENTE, NON PARLA…

Archivi