Ieri,5 maggio 2015,davanti alla 1° Sezione Penale Coll.B del Tribunale di Napoli,prima udienza del processo a carico di taluni consiglieri della Regione Campania per le “spese folli”.

L’Associazione Caponnetto ha chiesto,tramite l’Avv.Gerardo Tommasone del Foro di Nola e con studio in Santa Maria Capua Vetere,di essere ammessa come parte civile,così come ha fatto circa un mese fa a Santa Maria Capua Vetere nel processo contro Cosentino.
L’udienza é stata,però,rinviata a novembre  prossimo per alcuni difetti di notifica.
Lo stupore in noi nasce dalla constatazione dell’assenza della Regione Campania,la quale é la maggiore danneggiata.
C’é da sottolineare,però,che questa,essendo  stata  rinviata l’udienza,é ancora in tempo per costituirsi parte civile,come noi auspichiamo.
Attendiamo,quindi,novembre prima di esprimere un giudizio al riguardo.
                                                                                                                         LA SEGRETERIA DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO
Archivi