I videopoker del clan Belforte, scatta la confisca

17 Marzo 2023 – 08:28

Ricostruite le modalità illecite attraverso le quali l’imprenditore Pasquale Marciano, come dimostrato dall’esito delle vicende giudiziarie in cui lo stesso è stato coinvolto, gestiva in regime di monopolio il settore delle slot machine

MADDALONI – E’ Pasquale Marciano, 48 anni, attualmente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma nel territorio di Maddaloni, l’imprenditore colpito da un decreto del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Sezione Misure di Prevenzione, emesso su proposta della Procura della Repubblica di Napoli, le cui disponibilità finanziarie e beni strumentali per un valore di oltre 150.000 euro sono state sottoposte a confisca definitiva.

Marciano attivo nel settore delle slot machine è considerato contiguo al clan Belforte.

Il provvedimento di confisca irrevocabile rappresenta l’epilogo della complessa ed articolata indagine svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Caserta e dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise che ha permesso di ricostruire le modalità illecite attraverso le quali l’imprenditore, come dimostrato dall’esito delle vicende giudiziarie in cui lo stesso è stato coinvolto, gestiva in regime di monopolio il settore delle slot machine.

L’esecuzione colpisce il patrimonio accumulato dalla famiglia dell’imprenditore, già in passato oggetto di analoga misura di prevenzione, i cui membri, attraverso l’interposizione fittizia di prestanomi, erano riusciti, con modalità estorsive, a gestire la quasi totalità degli apparecchi da gioco presenti nel Comune di Maddaloni e zone circostanti. Per tali condotte lo stesso è stato condannato in via definitiva dalla Corte di Appello di Napoli a 6 anni di reclusione, in quanto ritenuto responsabile del delitto di illecita concorrenza con minaccia e violenza, estorsione, intestazione fittizia di beni, tutti aggravati dalla metodologia mafiosa

Il provvedimento di confisca colpisce disponibilità finanziarie e beni strumentali di una ditta individuale intestata ad un prestanome, compresi 46 apparecchi da gioco installati in numerosi esercizi commerciali nel Comune di Maddaloni.

Fonte:https://casertace.net/i-videopoker-del-clan-belforte-scatta-la-confisca/