I silenzi dell’informazione pontina e della politica sulla salubrità dei prodotti che a tonnellate e quotidianamente provengono dalle campagne campane, dopo le dichiarazioni di Carmine Schiavone. L’Associazione Caponnetto ha chiesto l’intervento della Procura nazionale antimafia e delle Procure di Roma, Napoli, Campobasso, Frosinone e Latina, ma, mentre la stampa del Molise, sta dando ampio risalto al fatto, quella pontina sta parlando solamente di Borgo Montello. Intere pagine dedicate all’attentato ad un assessore di Aprilia, ma pochissime righe dedicate alla notizia data da Carmine Schiavone che ci saranno 5 milioni di morti per tumore a causa dell’interramento di rifiuti tossici da parte dei Casalesi

GIORNALI E TELEVISIONI DEL MOLISE STANNO RIPORTANDO CON GRANDE EVIDENZA LA RICHIESTA DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO AL PROCURATORE NAZIONALE ANTIMAFIA ED A QUELLI DI ROMA, NAPOLI, CAMPOBASSO, FROSINONE E LATINA DI ACQUISIRE LA CASSETTA CON LA REGISTRAZIONE INTEGRALE DELLE DICHIARAZIONI RILASCIATE DA CARMINE SCHIAVONE A PROPOSITO DELL’INTERRAMENTO DA PARTE DEI CASALESI DI MIGLIAIA DI TONNELLATE DI RIFIUTI TOSSICI NELLA CAMPANIA, NEL LAZIO, NEL MOLISE ED IN ALTRE AREE, OLTRECHE’ DELLA CORRUZIONE PERPETRATA SEMPRE DAI CASALESI IN AMBIENTI ISTITUZIONALI.
INSPIEGABILMENTE LA STAMPA PONTINA NON HA SCRITTO UN RIGO SU TUTTO CIO’ E SI E’ LIMITATA A TRATTARE PER LO PIU’ SOLO LA QUESTIONE DELL’INTERRAMENTO A BORGO MONTELLO.
QUESTO CI HA LASCIATO OLTREMODO SCONCERTATI IN QUANTO, MENTRE LA QUESTIONE DI BORGO MONTELLO, PUR GRAVE, RIGUARDA SOLAMENTE UNA PARTE DELLE POPOLAZIONI PONTINE, LA SALUBRITA’ DEI PRODOTTI AGRICOLI E CASEARI CHE QUOTIDIANAMENTE ED A TONNELLATE PROVENGONO DA ANNI DALLA CAMPANIA RIGUARDA L’INTERA POPOLAZIONE, INTANTO, DI TRE-QUATTRO REGIONI -LAZIO-CAMPANIA-MOLISE IN PARTICOLARE – E, POI, ANCHE DEL RESTO D’ITALIA IN QUANTO QUEI PRODOTTI, STOCCATI IN ALCUNI GRANDI CENTRI DI DISTRIBUZIONE, VENGONO TRASFERITI IN QUASI TUTTE LE ALTRE AREE DEL PAESE ED ANCHE ALL’ESTERO.
NON A CASO CARMINE SCHIAVONE HA PARLATO NELLA SUA INTERVISTA A SKY DI… ” CINQUE MILIONI DI MORTI”!!!
NON CAPIAMO LE RAGIONI DI TALE SILENZIO, SILENZIO CHE, AD OGGI, SI AVVERTE ANCHE DA PARTE DEGLI AMBIENTI POLITICI ED ISTITUZIONALI PONTINI E LAZIALI.

Archivi