I sequestri a Latina di beni appartenenti a soggetti appartenenti al clan Di Lauro. La nostra gratitudine alla Questura di Latina

Un’ulteriore conferma, l’ennesima, qualora ce ne fosse ancora bisogno, dell’altissimo livello criminale che ha raggiunto una parte cospicua dell’economia pontina.

Livello criminale pari a quello conseguito da quella parte della politica, delle istituzioni e della società che si ostina a negare l’esistenza del fenomeno mafioso in provincia di Latina e nel Lazio.

Ancora una volta dobbiamo essere grati al Questore di Latina Dr. D’Angelo ed al suo apparato investigativo di uomini e donne della Polizia di Stato per aver messo a segno l’ennesimo colpo alle mafie sul nostro territorio.

Un lavoro eccellente, quello che stanno facendo i vertici della Questura pontina, che merita l’apprezzamento e la gratitudine di tutte le persone oneste di questa provincia, ma che, purtroppo, evidenzia ancora una volta l’inadeguatezza dell’opera che svolgono altri apparati locali dello Stato.

Archivi