I politici amici dei mafiosi

I POLITICI AMICI DELLE MAFIE

Nomi e cognomi. Ormai si conoscono tutti. O quasi. Almeno in provincia di Latina.

Le prove cominciano ad esserci e vanno messi tutti sotto particolare osservazione.

La rabbiosa reazione contro tutti coloro che cercano di contrastare l’avanzata delle mafie è una prova della loro collusione con la criminalità organizzata.

Anche i pentiti hanno cominciato a fare riferimento a… ”sindaci amici”.

Sindaci che hanno rilasciato concessioni edilizie, autorizzazioni varie, che hanno approvato varianti urbanistiche per favorire i mafiosi, che non hanno applicato alcuna misura di controllo, che non hanno richiesto i certificati antimafia, che addirittura hanno inserito imprese mafiose, o sospette tali, negli elenchi delle ditte che effettuano lavori pubblici e che partecipano alle gare.

Forze dell’ordine e magistratura è su questi signori che debbono cominciare ad indagare perché, se non si prosciuga il lago, le mafie non saranno mai battute.

Archivi