I magistrati cominciano a stufarsi dei continui attacchi di Berlusconi ed hanno ragione. Noi stiamo dallo loro parte

“No a riforme contro magistratura”

Palamara (Anm): pronti a tutte proteste

Si scaldano ulteriormente i toni dello scontro sulla giustizia. Da Milano, il segretario dell’Anm spiega che “la giustizia non ha bisogno di riforme punitive contro i magistrati, che hanno l’unica colpa di aver emesso sentenze nell’esercizio delle loro funzioni”. Palamara poi rincara la dose: “Siamo pronti a tutte le forme di protesta. Dicono che parliamo troppo ma non possono farci tacere. Faremo sentire la nostra voce”.

L’Associazione Nazionale Magistrati, ha proseguito Palamara, “non dice sempre no”. Il presidente del sindacato delle toghe ha ricordato infatti il giudizio positivo dato alla riforma del processo civile e alla mediazione conciliativa.

La giustizia pero’, ha aggiunto Palamara, “ha bisogno di urgenti riforme e di quelle che interessano ai cittadini, per avere processi piu’ veloci, sia nel civile che nel penale”. Poi, ai cronisti che gli chiedevano se l’associazione stia andando verso uno sciopero, Palamara ha risposto: “forme di protesta non sono escluse”.

Archivi