Grave situazione dell’abusivismo edilizio in provincia di Latina

L’ASSESSORE ALL’URBANISTICA DELLA REGIONE LAZIO POMPILI INCONTRA IL PROCURATORE CAPO DELLA REPUBBLICA DI LATINA MANCINI PER LA GRAVE SITUAZIONE DELL’ABUSIVISMO EDILIZIO CHE HA DEVASTATO L’INTERA PROVINCIA PONTINA

Anni di disattenzione, di inerzia delle istituzioni hanno determinato una situazione allucinante in provincia di Latina. Si è costruito dappertutto, nel pieno dispregio di regolamenti e leggi. Nessuno ha pagato veramente. Migliaia di ordinanze di abbattimento non sono state eseguite, senza che un sindaco sia stato messo sotto processo e condannato. E’ il caso di Fondi (a proposito di Fondi, perché si parla sempre dell’Isola dei Ciurli, ma mai della Rosa dei Venti?), di Sabaudia, di Gaeta, Latina, SS. Cosma e Damiano (il caso della richiesta di archiviazione fatta da una PM della Procura di Latina ha fatto clamore. Che dicono al riguardo Ministro della Giustizia e CSM?), di tanti altri comuni.

Ora sembra che qualcosa si cominci a muovere dopo che l’Assessore all’Urbanistica della Regione Lazio Massimo Pompili si è recato dal Procuratore capo della Repubblica Mancini per accelerare l’iter dei progetti di risanamento più volte annunciati ma non ancora resi operativi.

Speriamo bene. Abbiamo fiducia nell’Assessore Pompili, ma egli tenga conto che sarà molto difficile risolvere i problemi se non si affronta a monte prima il discorso del funzionamento delle istituzioni e delle responsabilità politiche, amministrative e così via

ASSOCIAZIONE REGIONALE LAZIO PER LA LOTTA CONTRO LE ILLEGALITA’ E LE MAFIE

“ANTONINO CAPONNETTO”

Archivi