Grasso ad Alfano “Non si discute con chi ti insulta”. Il Procuratore antimafia striglia Alfano: “impossibile dialogare con chi insulta i magistrati”. Condividiamo pienamente ed esprimiamo ancora una volta la nostra più totale solidarietà e vicinanza ai magistrati che rischiano continuamente la propria vita per assicurare a noi tutti, anche ai collusi con le mafie, spazi di vivibilità civile e democratica

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.