“Grande” operazione del Gruppo della Guardia di Finanza di Formia per un forno abusivo a Minturno. Tutto qua???!!!

GRANDE OPERAZIONE DEL GRUPPO DELLA GUARDIA DI FINANZA DI FORMIA PER UN FORNO ABUSIVO A MINTURNO. ROBA DA VIGILI URBANI. TUTTO QUA?

Riprese televisive, servizi giornalistici a tutta pagina. Tutto per un forno abusivo a Minturno!

Operazioni che possono fare i Vigili Urbani!

Ritorna sempre il problema del funzionamento in provincia di Latina di un Corpo che dovrebbe stare in prima linea a combattere la criminalità organizzata, camorra, ’ndrangheta, cosa nostra e mafie straniere, che ci hanno invaso.

Il problema dei problemi è questo.

400 finanzieri, fra Baschi Verdi, Finanza navale, brigate, tenenze, compagnie, da Terracina fino al Garigliano, e ci troviamo nei guai, con i camorristi che investono montagne di soldi, senza che si facciano indagini per individuarne la “provenienza”.

Prendiamo il “caso Fondi”, dove se non fossero intervenuti DDA, DIA e i Carabinieri del Comando Provinciale di Latina con il Colonnello Rotondi, forse saremmo ancora a zero.

E’ molto tempo ormai che stiamo urlando la nostra rabbia per tale stato di cose senza che nessuno, ripetiamo nessuno, si sia preoccupato di intervenire.

Va rivisto in provincia di Latina tutto l’impianto investigativo.

La Polizia di Stato deve riposizionare i suoi presidi ed eliminare il Commissariato di Gaeta. C’è quello di Formia, a 6 chilometri e basta. Le forze di Gaeta vanno spostate sui Monti Lepini o a San Felice Circeo-Sabaudia, dove c’è una situazione pericolosa.

La Guardia di Finanza si deve dedicare a fare indagini sui patrimoni dotando i presidi di personale specializzato (come si fa a continuare a far comandare la Compagnia di Fondi da un Tenente ed il Gruppo di Formia da un Capitano?). E, poi, non è possibile che Ispettori, Marescialli e così via vengano mantenuti nello stesso posto per 20-30 anni. Gli Ufficiali cambiano ogni 2-3 anni. Perché la stessa regola non vale per gli altri?

Archivi