Gli arresti dei 3 dipendenti del Tribunale di Gaeta. Emergenza Giustizia in provincia di Latina.

LATINA: EMERGENZA GIUSTIZIA!

  

Lo scandalo dei 3 arresti di dipendenti del Tribunale di Gaeta sta facendo tremare molti.

Si parla, infatti, di altri indagati.

Ma la domanda che viene spontanea è: se risultasse fondata la notizia secondo cui il “sistema” scoperto sarebbe stato noto da decine di anni, come mai nessuno è intervenuto prima?

E, poi, non è il caso, trattandosi di persone in parte provenienti dalla Campania, di informare anche la DDA?
Quale incidenza ha avuto il comportamento delle persone arrestate sulla trattazione delle singole pratiche ad esse affidate?

E´ un lavoro complesso, lungo, che riteniamo che due magistrati eccellenti, come sono i PM Ciani e Miliano, che operano con l´ausilio di un Colonnello dei Carabinieri molto bravo qual´è Leonardo Rotondi, stiano facendo con rigore.

Non è la prima volta che succedono cose del genere in provincia di Latina.

Prima c´è stato il “caso “della Baldassarre a Latina, poi quello che ha riguardato un ex giudice a Terracina dimessosi dall ` incarico perché coinvolto in vicende incompatibili con l´attività di magistrato, ora quello di Gaeta che ha interessato finora 3 persone, sperando che non ne risultino coinvolte altre.

Ma che succede nella Giustizia a Latina?

Possibile che in occasione delle tante visite ispettive disposte negli anni andati dal Ministero nessuno si sia accorto di tale stato di cose?

Tutto ciò, senza voler andare a rivangare le vicende che hanno avuto come vittime due bravi ed onesti magistrati amministrativi quali sono l´ex Presidente del TAR di Latina, ora Presidente di quello regionale del Piemonte, Franco Bianchi ed il giudice di pace di Terracina Eugenio Fedele duramente attaccati da esponenti politici ed istituzionali per aver fatto il loro dovere.

Archivi