Gennaro Ciliberto, disperato e sfinito, chiede di essere ricevuto dal Procuratore di Roma Pignatone. Lo riceva e lo aiuti Dr. Pigantone perché è un cittadino esemplare che le istitutuzioni, ingrate, lo stanno trascurando