Fuochi d’artificio per la liberazione del boss a Napoli, il figlio pubblica il video su social: “Free ‘o scognato”

Di redazione

15 Dicembre 2022

Mega festa in strada con fuochi d’artificio, con tanto di applauso e “bravo” alla fine. Questo lo spettacolo abusivo, allestito a Bagnoli per festeggiare il ritorno nel quartiere del boss Massimiliano Esposito, alias ‘o scognato, ritenuto dall’Antimafia a capo del clan attualmente egemone del quartiere; il 51enne, fino a pochi giorni fa agli arresti domiciliari in Calabria, ha scontato la pena ed è attualmente sottoposto unicamente alla libertà vigilata.

Un vero e proprio terremoto. È quello che riguarda la notizia giunta dalla Calabria dove è tornato libero Massimiliano Esposito ‘o scognat indicato dall’Antimafia come il capo dell’omonimo gruppo di Bagnoli. Una notizia che non può che preoccupare gli investigatori già impegnati in queste settimane a registrare uno stato di tensione crescente nella zona flegrea dove non sono mancati atti intimidatori come bombe e stese. A sorridere per il momento è il ras di via Di Niso che deve ringraziare il suo legale, l’abile avvocato Rocco Maria Spina.

Il penalista, dopo diverse pronunce del tribunale di Sorveglianza di Cosenza che, a seguito di ripetute violazioni degli arresti domiciliari, si era opposta alla liberazione anticipata di Esposito, aveva respinto l’istanza presentata dall’avvocato Spina che però non si è dato per vinto. E così il legale ha presentato ricorso presso il tribunale di Catanzaro che ha accolto in pieno le argomentazioni di Spina scarcerando Esposito che torna da uomo libero nella sua Bagnoli. Esposito infatti al momento non ha pendenze a suo carico. Una decisione che si scontra invece con l’originalità interpretazione del tribunale di Sorveglianza che aveva indicato Esposito come capo del gruppo orbitante nella zona dove da tempo si registrano frizioni tra gruppi di malavita.

Lo spettacolo è andato in scena intorno alle 21 di martedì scorso, 13 dicembre. Il video è stato pubblicato online dal figlio del boss: sullo sfondo i fuochi d’artificio, in primo piano la collana con i numeri che identificano il clan: il 6 e il 5, che stanno per famiglia Esposito. E, sotto, un messaggio che spiega bene anche il motivo: “free ‘o scognato”, con l’emoticon di una faccina che indossa una corona.

Fonte:https://internapoli.it/fuochi-dartificio-per-la-liberazione-del-boss-a-napoli-il-figlio-pubblica-il-video-su-social-free-o-scognato/