FROSINONE – Operazione della GdF sgomina banda di narcotrafficanti

Vasta operazione di contrasto alla criminalità organizzata da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma che ha visto la collaborazione, nelle indagini, della squadra mobile della Questura di Frosinone, poiché sono partite da un’associazione dedita al traffico internazionale di stupefacenti che operava tra Roma, il capoluogo ciociaro e Fiumicino. Tale organizzazione, secondo gli inquirenti, avrebbe investito i proventi dell’attività criminosa al fine di acquisire il patrimonio sequestrato dalle Fiamme Gialle, ossia due aziende commerciali, quattro società di persone, due ditte individuali, 14 fabbricati, 17 terreni, 10 polizze assicurative, due autovetture di cui una Ferrari mod. 360 Modena, 62 rapporti di conto corrente nonché un bar situato a Trastevere (con autorizzazioni per la rivendita di tabacchi e per il gioco del lotto) e beni per complessivi per un totale complessivo di 13 milioni di euro. I controlli effettuati dalla Guardia di Finanza, hanno permesso di evidenziare una notevole sproporzione tra le disponibilità patrimoniali degli indagati ed i redditi che sono stati da loro dichiarati.Cinque le persone, al momento, destinatarie di provvedimenti di misure di prevenzione personali con obbligo di soggiorno e patrimoniali. Ai vertici dell’associazione una 67enne romana, con precedenti penali (Z.D. le sue iniziali) che si occupava dell’importazione di cocaina dal Sud America e dello spaccio della stessa. Insieme a lei altre due persone ma i risvolti dell’operazione potrebbero portare alla luce anche altri nomi.
Sonia Costa

(Tratto da www.ultimissime.net)

Archivi