“Formia Connection”, la madre di tutte le battaglie. Il muro di gomma. La cortina del silenzio

“FORMIA CONNECTION”: RIAPRITE QUEL FASCICOLO!!!

Riaprite quel fascicolo perché è di là che si può partire, volendolo, per provare la contiguità fra esponenti politici e gente “sospetta” in provincia di Latina.

Ci sarebbero nomi di esponenti politici nelle intercettazioni fatte dalla Polizia di Stato che vanno attenzionati in maniera particolare.

E, ciò, anche nell’interesse di tantissimi altri che non hanno scheletri negli armadi.

Stupisce, pertanto, il silenzio di questi ultimi che dovrebbero essere i primi a chiedere a gran voce che si fughi ogni ombra su tutto e su tutti.

Il Commissariato della Polizia di Stato di Formia ed il suo dirigente dell’epoca ci hanno lavorato bene e le bobine delle intercettazioni telefoniche sono state trasmesse a chi di dovere.

Ma della vicenda non si è saputo più niente. Qualcuno parla di… “archiviazione”… E’ vero? E perché?

A noi interessa fino ad un certo punto la parte dell’inchiesta che riguarda esclusivamente soggetti sospettati di appartenere alla criminalità; a noi interessa, in particolare, la parte, invece, che metterebbe in evidenza la contiguità con singoli soggetti politici.

Si tratterebbe, secondo notizie riportate dalla stampa, di personaggi che “contano”, a Formia e in provincia di Latina.

Non capiamo, quindi, il motivo per il quale il lavoro fatto dagli investigatori sarebbe rimasta lettera morta.

Nessuno, ma proprio nessuno –né a destra né a sinistra -ne parla più e questo noi non lo accettiamo e non lo accetteremo mai.

Il muro di gomma.

La cortina del silenzio!

Lo stiamo dicendo da anni che, se vogliamo seriamente combattere le mafie, dobbiamo assolutamente alzare lo sguardo alla… contiguità con la politica.

Ai piani alti.

Altrimenti è tutta aria fritta.

Si prendono gli esecutori, ma i capi stanno altrove.

Noi consideriamo la “Formia Connection” la madre di tutte le battaglie contro le mafie in provincia di Latina.

E non molleremo fino a quando non ci verrà detto quello che è successo con l’inchiesta sul “voto di scambio”…

Archivi