Fontana (Verdi): le mafie nel Lazio. Bisogna aggredire i patrimoni dei clan

MAFIE: LAZIO, FONTANA (VERDI) ‘AGGREDIRE I PATRIMONI DEI CLAN E SUBITO CONSIGLIO REGIONALE’

(IRIS) – ROMA, 4 DIC – “Il sequestro di beni per un valore di trenta milioni di euro conferma come le mafie sono ormai infiltrate nel tessuto economico del Lazio. E’ ormai necessario che le istituzioni elaborino una strategia comune per contrastare gli affari illeciti di cosche e clan”. Lo dichiara in una nota Enrico Fontana, Capogruppo dei Verdi al Consiglio regionale del Lazio. “E’ per queste ragioni – ricorda Fontana – che sollecito una forte iniziativa istituzionale: convocare immediatamente la seduta straordinaria del Consiglio regionale del Lazio, già richiesta da 15 consiglieri di maggioranza e opposizione, alla quale invitare il Sindaco di Roma, i Presidenti delle Province laziali e il Procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso. Dobbiamo aggredire il patrimonio delle mafie e impedire che i capitali sporchi inquinino il tessuto economico della Regione – conclude Fontana – non possiamo dimenticare che il Lazio è la sesta regione italiana per numero di beni confiscati alle mafie (353), appena dietro le quattro regioni ad alta densità mafiosa (Sicilia, Campania, Calabria, Puglia) e alla Lombardia”.

T. San

(tratto da www.irispress.it)

Archivi