Fondi.Vogliamo capire………..

A Fondi e su Fondi si è recitata la più grande farsa del teatro italiano.

Vogliamo capire.

Vogliamo capire a “chi” si faceva riferimento quando si è parlato di… ”pezzi deviati dello Stato” e di “dossier” mai esibiti, senza che nessuno abbia ritenuto di chiedere spiegazioni.

Vogliamo capire “perché” il capitano Conti si è ammazzato.

Vogliamo capire se tutta la mafia su quel territorio possa essere individuata solamente nelle persone individuate come mafiose.

Vogliamo capire “chi” ha tratto giovamento da tutta quella farsa.

Vogliamo capire se sia razionale continuare a credere che il mancato scioglimento dell’Amministrazione comunale per mafia possa essere attribuito a pressioni al cui fondo c’erano… ”. legami sentimentali” di qualcuno..

Vogliamo capire, capire, capire…

E vogliamo capire perché, infine, dopo tutto quel pandemonio è cambiato tutto e niente.

Vogliamo capire, ora senza pregiudizi nei confronti di chicchessia…

Cominciando da zero, se qualcuno ci aiuterà.

Noi cerchiamo solamente la verità, perché questo è il compito di un’associazione antimafia seria come la nostra.

Perché delle due una:

o Fondi è un covo di mafiosi e noi sappiamo che a Fondi la maggioranza della gente è perbene, o ci sono state rappresentate da qualcuno lucciole per lanterne.

Che a Fondi ci sia la mafia è un dato acquisito e noi lo diciamo da anni, come lo dicono DDA, DIA e quanti altri.

Ma la mafia non può essere solo quella che è stata individuata.

Quello che ci fa aprire gli occhi è rappresentato dagli inspiegabili (mica tanto!!!) silenzi di quanti gridavano contro la mafia e, poi, improvvisamente… hanno taciuto e tacciono… (come un ex Sindaco di Gaeta che al momento dell’insediamento definì la città “lavatrice di denaro della camorra” e, poi, all’improvviso, tacque).

Fondi-Gaeta, un binomio interessante, un filone tutto da scoperchiare.

Archivi