FONDI. Operazione Damasco, Stamigni si dimette da assessore. Oltre agli arrestati, ci sono tantissimi altri indagati

Oggi, con la seguente nota indirizzata al Sindaco Luigi Parisella, l’assessore ai servizi demo anagrafici Serafino Stamigni rimette il proprio incarico nelle mani del sindaco.

«Egregio Sindaco, ho appena appreso dalla stampa di oggi di un mio presunto coinvolgimento, in qualità di assessore, nelle inchieste in corso. Preciso che ad oggi non mi è stato notificato alcun formale provvedimento da parte di organi Inquirenti.

«Purtuttavia, nella piena consapevolezza della mia estraneità ai fatti asseritamente riportati dalla stampa, ed in piena serenità di aver sempre operato con spirito di correttezza e trasparenza, e al fine di evitare qualsivoglia strumentalizzazione nonché agevolare il corso delle indagini, attestando altresì piena ed incondizionata fiducia agli organi Inquirenti, Le rimetto l’incarico conferitomi ringraziandola per la fiducia accordatami»

Il Sindaco Luigi Parisella, viste le motivazioni addotte dall’assessore Serafino Stamigni, ha accolto la remissione dell’incarico, esprimendo allo stesso il più sincero apprezzamento per il gesto compiuto, che misura la dimensione della sua responsabilità, porgendogli il più sentito ringraziamento per il lavoro svolto nell’amministrazione e confidando nella sua totale estraneità rispetto alle notizie riportate dalla stampa.
Gianfranco Antonetti

(Tratto da Golfo News)

Archivi