EX AVIR a Gaeta, tutto sequestrato dalla Procura di Latina. 27 gli indagati, fra i quali parecchi notai. Possibili nuovi sviluppi

Un’area vastissima. situata in una posizione ideale per una grande operazione urbanistica, nel centro storico a ridosso della mitica spiaggia di Serapo.

Stiamo parlando di quella di proprietà dell’ex AVIR a Gaeta, venduta ad una società napoletana e da questa, poi, ceduta, in parte, ad altri soggetti, sempre campani.

Il progetto di cui si parla da anni e sembra all’esame dell’Amministrazione comunale che avrebbe dovuto approvarlo, salvo modifiche, da qua a pochi mesi, prevedeva la realizzazione di nuovi appartamenti, alberghi e quant’altro.

Una città nella città.

Tutto sequestrato, su disposizione della Procura della Repubblica di Latina.

Ad operare sono stati delegati la Compagnia Carabinieri e la Polizia Municipale di Gaeta, oltre al NIPAF del Corpo Forestale dello Stato.

Abusivismo edilizio il reato ipotizzato finora, ma le indagini proseguono anche sul piano finanziario per l’individuazione della provenienza dei capitali che sarebbero stati impiegati se il progetto fosse stato approvato e se le opere fossero state realizzate.

Le persone indagate finora sono 27, fra le quali alcuni notai, di Formia, Napoli ecc.

Archivi