Estradato da Dubai il narcos stabiese Imperiale, il boss “dei Van Gogh”

Estradato da Dubai il narcos stabiese Imperiale, il boss “dei Van Gogh”

Redazione

Il narcotrafficante stabiese Raffaele Imperiale è stato estradato da Dubai. A comunicarlo la procura di Napoli e il ministero della giustizia.

Imperiale, stando a ciò che si apprende, è arrivato ieri pomeriggio in Italia con un volo di Stato e sarebbe già stato interrogato.

Dopo diversi anni di latitanza dorata a Dubai, Imperiale era stato arrestato il 4 agosto 2021 nell’ambito di indagini della Procura di Napoli, del Gico e dalla Squadra Mobile di Napoli con il supporto dei Servizi Centrali di GdF e Ps.

Imperiale torna in Italia ed ora è a disposizione dell’autorità giudiziaria italiana.

Considerato tra i narcotrafficanti più potenti del mondo, anni fa fece ritrovare in uno scantinato di sua proprietà a Castellammare di Stabia due quadri di Van Gogh, trafugati ad Amsterdam nel 2002.

Imperiale è anche legato al cartello degli scissionisti di Secondigliano. Appena tornato in Italia, gli è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per 416 bis. Il narcos di Castellammare deve già scontare in cella 5 anni e dieci mesi per traffico di droga.

Imperiale, approdato in Italia venerdì scorso con volo di Stato della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stato per lungo tempo collocato ai primi posti dell’elenco dei latitanti di massima pericolosità della Direzione Centrale della Polizia Criminale. Le indagini che hanno consentito di localizzarlo durante la sua dorata latitanza negli Emirati Arabi Uniti, sono state condotte sotto il coordinamento della Procura partenopea, dalla Gico e dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli, rispettivamente guidati dal tenente colonnello Danilo Toma e dal generale Domenico Napolitano, e dal dirigente della Squadra Mobile di Napoli Alfredo Fabbrocini. Lo scorso 8 marzo la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha personalmente consegnato al suo omologo degli Emirati Arabi Uniti, Abdullah Al Nuaimi, la terza richiesta di estradizione, firmata da lei, per Raffaele Imperiale numero due dell’elenco dei piu’ ricercati. Nell’incontro bilaterale col ministro emiratino la Guardasigilli ha sollecitato con forza una pronta esecuzione per tutte le richieste di estradizione presentate dall’Italia, auspicando una più proficua collaborazione giudiziaria tra i due Paesi. A tutela poi dei connazionali che si trovassero coinvolti in procedimenti giudiziari negli Emirati, la Ministra Cartabia ha sottoscritto con Al Nuaimi, un accordo di cooperazione giudiziaria, per consentire ai condannati di scontare la pena nei rispettivi Paesi di origine.

Fonte:https://www.metropolisweb.it/2022/03/27/estradato-dubai-narcos-stabiese-imperiale-boss-dei-van-gogh/

Archivi