Esposto alla Procura della Repubblica di Roma e, per conoscenza, al Presidente della Repubblica, per la mancata ricostituzione della Commissione Centrale ex art.10 preposta alla soluzione dei problemi dei Testimoni e dei Collaboratori di Giustizia

Al Procuratore Capo della Procura della Repubblica di ROMA

e p.c.

Al Presidente della Repubblica – ROMA

OGGETTO: mancata costituzione della Commissione Centrale ex art.10

 

Signor Procuratore,

sono circa 4 mesi che si è insediato il nuovo

Governo e questo non ha ancora provveduto a ricostituire la

Commissione Centrale ex art.10 preposta a decidere in

materia di questioni economiche, amministrative, di

inserimento sociale ecc. dei Testimoni di Giustizia (ed

anche dei Collaboratori).

Lo stesso Servizio Centrale di Protezione, che dipende da

tale Commissione, non è, di conseguenza, in grado di

operare.

Questo gravissimo comportamento omissivo sta

determinando una situazione allarmante in quanto i

Testimoni ed i Collaboratori di Giustizia, vedendosi

trascurati e con i loro drammatici problemi

irrisolti, potrebbero per reazione interrompere la loro

collaborazione con la Giustizia e rifiutarsi di confermare le

accuse nei confronti dei mafiosi, facendo, così, crollare tutto

l’impianto accusatorio nei processi.

Già, al riguardo, c’è stato qualche episodio,

fortunatamente, per ora, superato, grazie all’impegno di un

PM.

Ci sono stati appelli, incontri, anche con la partecipazione di

Parlamentari, presso il Ministero degli

Interni, manifestazioni pubbliche, interrogazioni

parlamentari, denunce sulla stampa e verbali, ma nulla è

servito, ad oggi, ad indurre il Ministero degli Interni e

quello della Giustizia a dar vita ad un organismo vitale

imposto dalla legge.

Questa Associazione fa vivo appello alla Sua sensibilità

istituzionale ed umana perché valuti l’eventuale sussistenza

in tale comportamento omissivo di elementi di rilievo

penale.

Con osservanza

IL SEGRETARIO

Dr. Elvio Di Cesare

Archivi