Esistono le mafie ,varie organizzazioni,quelle militari e quelle dei colletti bianchi,le più insidiose perché fatte di gente che “comanda”,che sta ai vertici,nella politica,nelle istituzioni,nell’economia,nella società,fra i professionisti.Ed esistono anche le “antimafie”,quella istituzionale e quella sociale.Nell’antimafia sociale,ma anche in quella istituzionale, ci sono quelli che ci credono,le persone oneste,ricche di senso civico e patriottico ,che ci rimettono anche di tasca propria,ma ci sono anche gli avvoltoi,i traditori,gli opportunisti,gli affaristi ,i corrotti,i ladri,i parolai .coloro che ne hanno fatto un mestiere,che speculano sulla gestione dei beni confiscati,tutta gente che getta fango con il proprio operato sull’antimafia pura,libera,indipendente,pulita.La lotta fra i due Stati,lo Stato-Stato-quello nel quale ci riconosciamo noi e che difendiamo con il pugnale in bocca,quello che ci hanno lasciato i Costituenti ed i nostri genitori ,molti dei quali hanno combattuto ed hanno pagato con il loro sangue – e lo stato-mafia dei traditori ,dei ladri e dei mafiosi.

Ti potrebbe anche interessare...