ESCLUSIVA. «Ho visto la morte con i miei occhi!». Il racconto di un testimone della ‘stesa’ di piazza Trieste e Trento.Una situazione sempre più invivibile.Si spara e si ammazza fra la gente

ESCLUSIVA. «Ho visto la morte con i miei occhi!». Il racconto di un testimone della ‘stesa’ di piazza Trieste e Trento
Scene da ‘Gomorra’ in centro città. Turisti spaventati dall’atto intimidatorio consumatosi a via Toledo

di Nicola Marrone

NAPOLI. Paura ieri notte nel cuore di Napoli. Come riportato in tempo reale da InterNapoli.it, mancavano pochi minuti allo scoccare delle 2 quando in piazza Trieste e Trento, davanti ad una folla incredula di giovani che gremivano il salottino della città, si è palesata una scena che, soprattutto negli ultimi anni, è diventata quasi consuetudine: almeno sette spari hanno infatti fatto calare il silenzio sulla ‘movida’ napoletana. L’ennesima stesa messa a segno dagli esponenti dei clan che si contendono il territorio per dare dimostrazione della loro forza. Secondo il racconto di un testimone, un uomo armato, a bordo di uno scooter e pistola in pugno, ha puntato l’arma verso l’alto esplodendo diversi colpi, almeno sette. Ad assistere alla scena c’erano anche alcuni agenti della Polizia impegnati nel controllo del territorio.

“Eravamo reduci da una classica serata napoletana – ha raccontato un testimone – Avevo approfittato della presenza di amici milanesi in visita per mostrare le bellezze della città. Dopo aver visitato i decumani ci siamo trasferiti in piazza Trieste e Trento per il classico caffè, ma ci siamo trovati dinanzi ad una scena che sembrava essere tratta da ‘Gomorra’. Ci stavamo godendo la nostra serata e siamo stati sorpresi da una raffica di colpi di pistola e dal fuggi fuggi che si è scatenato in piazza. I miei amici di Milano si sono riparati istintivamente sotto ad un portone, mentre io di sfuggita assistevo alla fuga di diversi mezzi che, scendendo da via Toledo, hanno imboccato via Nardones facendo perdere le loro tracce. Ho visto il terrore negli occhi dei miei amici ospiti in città. E’ stato avvilente. Ho visto la morte con gli occhi!”, ha poi concluso.

Quanto accaduto ieri sera, con ogni probabilità, è frutto della situazione sempre più tesa all’interno dei gruppi camorristici del centro storico di Napoli dove da mesi è in atto una vera e propria guerra per il controllo del territorio a suon di stese ed atti intimidatori.

07/09/2016

fonte:www.internapoli.it

Archivi