Ennesimo attacco del Premier ai Giudici. Non se ne può più

UN ENNESIMO ATTACCO DEL PREMIER ALLA MAGISTRATURA

“Pazzi”, ”sovversivi”, li sta definendo con tutti i termini più spregevoli.

Non passa giorno in cui i nostri magistrati non si vedano costretti a subire insulti e minacce di ogni tipo.

Mai vista in un Paese civile e democratico una cosa del genere.

In un’Italia devastata dal crimine e dall’illegalità, la Magistratura, con tutti i suoi limiti ed i suoi difetti – molte volte voluti e creati proprio dal potere esecutivo e da quello politico – è rimasta l’ultimo ed unico presidio di legalità.

Delegittimarla e depotenziarla, come sta tentando di fare questo Governo, significa favorire il crimine e le mafie.

Archivi