Ennesima brillante operazione della Guardia di Finanza di Frosinone. Grazie, Col. Salato

Frosinone. OPERAZIONE CLEANER. La Finanza sequestra 4 discariche abusive.

FROSINONE – Guardia di Finanza e ARPA sequestrano aree per un totale di 10.000 mq.. Denunciati quattro responsabili. Nell’ambito dell’operazione “CLEANER” condotta congiuntamente dai finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone e l’ARPA Lazio, sono state sequestrate quattro discariche abusive ubicate nel territorio della Provincia di Frosinone. Si tratta di quattro distinti siti per una superficie complessiva di 10.000 metri quadrati adibiti a discarica di materiali pericolosi ad alto contenuto inquinante e allo stoccaggio di autovetture fuori uso senza le prescritte autorizzazioni. I finanzieri, guidati dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone – Colonnello Giancostabile Salato -, unitamente ai tecnici dell’ARPA Lazio di Frosinone, hanno contestato ai quattro proprietari delle aree private le inadempienze previste dai decreti legislativi n.152/2006 e 209/2003, per aver dislocato sui terreni sequestrati ingenti quantitativi di rifiuti pericolosi, costituiti da materiali RAEE (rifiuti apparecchiature elettriche e elettroniche), parti di veicoli non bonificate, batterie auto usate, rottami ferrosi e rifiuti in plastica di vario genere, più di mille pneumatici usati, nonché 150 carcasse di automezzi fuori uso detenute in evidente stato di abbandono. Come se non bastasse sono stati sottoposti a sequestro anche 6 containers all’interno dei quali vi erano stoccati ingenti quantitativi di rifiuti speciali di varia natura, la cui detenzione impone un’attenta cautela per impedire l’inquinamento del terreno circostante, nonché del suolo e sottosuolo a tutela delle falde acquifere. Anche in questa occasione, il proverbiale intuito operativo degli uomini del Nucleo Mobile della Compagnia di Frosinone, coadiuvati dal personale ARPA, ha consentito di portare a termine l’operazione “CLEANER”, mettendo in evidenza ancora una volta la problematica riguardante le discariche abusive nell’intera provincia di Frosinone, e non solo. I sequestri operati, che si inquadrano, tra gli altri, nell’ambito dei compiti istituzionali demandati alla Guardia di Finanza nel più ampio contesto della tutela ambientale, sono stati possibili solo grazie all’alta professionalità che contraddistingue i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Frosinone agli ordini del Capitano Gaetano Maragliulo, nonché all’assidua e costante presenza sul territorio degli uomini sapientemente diretti e coordinati dal Colonnello Giancostabile Salato. L’esito della brillante operazione “CLEANER”, mette in evidenza ancora una volta le peculiarità che contraddistinguono gli appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza, sempre attenti ed al passo con le evoluzioni normative che spesso intervengono nei vari settori di contrasto in cui l’Istituzione è chiamata ad operare. Questo è dimostrato non solo dagli esiti dell’operazione “CLEANER”, ma anche dagli eccellenti risultati recentemente conseguiti negli altri settori di contrasto, con particolare riferimento a quello riguardante la produzione e commercializzazione di prodotti recanti marchi contraffatti. L’operazione “CLEANER” si è conclusa con la segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria dei quattro proprietari dei terreni sottoposti a sequestro, la quale ha condiviso in pieno l’operato dei militari convalidando gli atti.

(Tratto da FRnotizie)

Archivi