Elezioni a Sant’Antimo, la commissione straordinaria: «Non fatevi condizionare da persone vicine alle organizzazioni criminali»

Elezioni a Sant’Antimo, la commissione straordinaria: «Non fatevi condizionare da persone vicine alle organizzazioni criminali»

Sabato 9 Aprile 2022 di Rosaria Rocca

Il 12 giugno si apriranno i seggi elettorali anche per Sant’Antimo e l’atmosfera in città è già rovente. Il centro storico e in particolare la piazza sono diventati fulcro di una campagna elettorale anticipata a suon di battibecchi e commenti sugli schieramenti. Con le amministrative la triade commissariale, chiamata a guidare la città dopo lo scioglimento, lascerà il Municipio. I tre esperti Maura Nicolina Perrotta, Simona Calcaterra e Salvatore Carli hanno lanciato un appello alla cittadinanza: «Ci associamo a quanto detto dal Prefetto di Napoli, in occasione dell’intitolazione del piazzale della stazione al giudice Livatino. Non fatevi condizionare nel voto da persone vicine alle organizzazioni criminali, ma vogliate bene alla vostra città».

Un messaggio forte ed accorato quello della commissione straordinaria che ha avuto modo di conoscere le problematiche del Comune della provincia a nord di Napoli. Nel marzo del 2020, il Consiglio dei ministri deliberò, su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, «lo scioglimento per 18 mesi del consiglio comunale di Sant’Antimo, in provincia di Napoli, per condizionamenti da parte di organizzazioni criminali. Con la stessa deliberazione, adottata in applicazione del Testo unico sugli enti locali (decreto legislativo n.267/2000, articolo 143), il Cdm ha affidato la gestione dell’ente locale a una commissione straordinaria».

Il panorama politico è in fermento in questi giorni e tante sono le indiscrezioni riguardo i futuri candidati alla carica di sindaco. Il primo ad ufficializzare la sua discesa in campo è stato Arcangelo Cappuccio, che dovrebbe essere sostenuto dal Movimento 5 Stelle e dalla civica Sant’Antimo Bene Comune. Massimo Buonanno guiderà il fronte di centrosinistra con l’appoggio del Partito democratico. Giuseppe Italia non ha ancora ufficializzato la sua candidatura ma, secondo le voci, sarà il perno di una coalizione civica. Si prepara, inoltre, anche un quarto schieramento ma sul nome del leader non ci sono ancora certezze.

Fonte:https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/elezioni_sant_antimo_la_commissione_straordinaria_non_fatevi_condizionare_da_persone_vicine_alle_organizzazioni_criminali-6618977.html

Archivi