Ed ora Zingaretti faccia proprio e faccia approvare il Documento elaborato dall’Associazione Caponnetto contro la corruzione e le infiltrazioni mafiose nella Pubblica Amministrazione e non continui a discriminare l’antimafia VERA come ha già fatto nella sua veste di Presidente della provincia. Mostri con i fatti di voler una svolta rispetto al passato.

Ed ora il nuovo governatore del Lazio Zingaretti, se vuole dare corpo ai tanti proclami da lui pronunciati contro le mafie, faccia proprio e faccia approvare dalla sua Giunta e dal Consiglio il documento elaborato dall’Associazione Caponnetto contro la corruzione e le infiltrazioni criminali nella Pubblica Amministrazione-
Come pure elimini tutti quegli organismi inutili e dispendiosi, come l’Osservatorio sulla Legalità e la Casa, istituiti dai suoi predecessori e che sono costati, fra gettoni di presenze, indennità, segretarie, macchine blu, presidenti, vice presidenti ecc. , a noi cittadini un occhio della fronte.
Il tutto nei primi cento giorni del suo governo.
Questo se vuole veramente lanciare un segnale di discontinuità rispetto alle gestioni passate!

Archivi