Echi della trasmissione di REPORT sulle cartelle non pagate di Equitalia

L’ESPRESSO SVELA UNA STRANA LETTERA DI EQUITALIA A TUTTI I SUOI DIPENDENTI. A QUANTI HA DATO FASTIDIO IL BEL SERVIZIO DI REPORT SU EQUITALIA? ASPETTIAMO LE RISPOSTE DI TREMONTI ALLE INTERPELLANZE URGENTI SULLA VICENDA, ANCHE SU FROSINONE.

FONTE: L’ESPRESSO 6 MAGGIO 2010

“Ci attaccano perché la lotta all’evasione fiscale funziona e perchè la riscossione dei tributi si svolge nella massima trasparenza e senza esercitare alcuna discriminazione tra i debitori.” Quando hanno letto questo passaggio della lettera, indirizzata in forma irritale per e-mail, molti degli 8000 dipendenti di Equitalia, la società controllata dal Ministero dell’Economia e incaricata di incassare le tasse non pagate, hanno subito capito. Il loro Direttore Attilio Befera, uomo di Giulio Tremonti, ce l’aveva con i giornalisti di Report che, in una recente puntata, avevano mostrato un ordine di servizio del 2007 nel quale i vertici di Equitalia indicavano agli uffici di Roma di “astenersi da eventuali solleciti di pagamento” nei confronti di Forza Italia, AN e DS. Un trattamento di riguardo che ha causato malumori, tanto che Befera ha ricordato che “chi si è rivolto a noi rappresentando una situazione di difficoltà viene aiutato a trovare una soluzione”.
Excusatio e avvertimento: “Non siamo rimasti con le mani in mano a subire supinamente questi attacchi”.

Archivi