Ecco come la Prefettura di Caserta tratta i Testimoni di Giustizia.Il “caso” di Luigi Leonardi é emblematico. E questo viene anche preso in giro ,come risulta dalla nota dell’On.Ricchiuti,membro della Commissione Parlamentare Antimafia ,che gli dice che quella Prefettura ha predisposto le misure di protezione quando ciò NON è assolutamente vero.Luigi Leonardi continua ad essere lasciato NON protetto malgrado ben 4 clan della camorra gli diano la caccia.VERGOGNA!!!!!

LA COMUNICAZIONE DELL’ON.RICCHIUTI A LUIGI LEONARDI:
Caro Sig. Leonardi, Ho contattato il ministero dell’interno. Come forse lei già saprà la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli – direzione distrettuale antimafia ha richiesto alla commissione l’adozione di un piano provvisorio di protezione a suo nome in qualità di testimone di giustizia. La Commissione Centrale del ministero dell’interno ha sollecitato il 10 dicembre il parere della direzione nazionale antimafia. Mi riferiscono che comunque sono state attiviate dalla Prefettura le misure urgenti di protezione. Comunque io ho chiesto al vice ministro Bubbico di risolleccitare la Dna. Detto questo io non posso che esprimerle la mia solidarietà e desidero farle sapere che in ogni occasione pubblica pongo in evidenza che c’è la necessità urgente di fare una legge seria per i testimoni di giustizia, che tuteli sul serio loro e le loro famiglie. Teniamoci in contatto. Un abbraccio Lucrezia Ricchiuti
E LA RISPOSTA DI LUIGI LEONARDI ALL’ON.RICCHIUTI:
Spett. On Ricchiuti, la ringrazio davvero per quello che sta facendo, e glielo dico come uomo ed imprenditore. Mi dispiace contraddirla su un unico punto però, e cioè sul fatto che la prefettura, abbia predisposto le misure urgenti di protezione. Le assicuro che ciò non è accaduto, anzi, al contrario, quando ho chiesto più volte di poter parlare con il prefetto, anche in merito al riesame della pratica di risarcimento danni dell’ incendio doloso che ho subito, non mi hanno fornito nè risposte, né un appuntamento vis a vis. E, non le nascondo, ed è di pubblico dominio, che non piu tardi di 7 mesi fa, ho dovuto fare un esposto contro la prefettura di Caserta per abuso d atti d ufficio. Molteplici solleciti, sono stati fatti alla prefettura, anche dall associazione antimafia antonino caponnetto, ma senza risultati, anzi, al contrario, la prefettura ha redarguito l associazione, chiedendole di restare fuori queste richieste, di prassi soltanto delle autorità compententi, quasi a dire che la lotta alla camorra, bisogna burocratizzarla. Detto ciò, domani, 23/12, ho l ennesimo processo, vado da solo, e la prova del 9 sta anche in questo. La ringrazio davvero di cuore, domani, la aggiorno sul processo, e mi fa molto bene sapere di poterla aggiornare. Grazie ancora, luigi leonardi
Archivi