E’ stato utile sottrarre alla competenza delle autorità di polizia per affidarlo ai Comuni il rilascio delle licenze per sale giochi, scommesse, privè, bingo ecc???

Non sappiamo quanto sia stato utile sottrarre alla competenza delle autorità di polizia, per affidarla a quella dei comuni, il rilascio delle licenze commerciali.

Con l’aria che tira in certi comuni e con la dilagante corruzione che sta nella pubblica amministrazione, si rischia di mettere sempre più ampi settori nelle mani della criminalità organizzata.

Ci sono arrivate segnalazioni di rilasci di licenze addirittura a soggetti appartenenti all’ex banda della Magliana.

Alle autorità di polizia resta, come in ogni altro caso, solo la facoltà di controllo sulla regolarità di atti e comportamenti, ma ogni decisione per eventuali revoche o quant’altro è di competenza delle Amministrazioni comunali.

E con i tempi che corrono e con quello che si sente per certi Comuni, c’è poco da sperare in bene.

Ci sono settori, locali di intrattenimento, sale giochi, sale scommesse, discoteche, privè ecc, sui quali camorra ed altre mafie mostrano di avere particolare interesse.

Non sarebbe male se le nuove autorità di polizia pontine avviassero una radicale campagna di monitoraggio e di controlli per verificare se non ci siano state interferenze della piovra.

Archivi