E’ necessario estendere le competenze delle Commissioni di accesso e consentire ad esse di verificare anche il pregresso. E’ necessario, inoltre, modificare subito la legge che consente lo scioglimento per mafia delle amministrazioni pubbliche per introdurre una norma che colpisca, oltre ai politici, soprattutto i funzionari ed i dirigenti che risultino coinvolti negli atti illeciti. Vediamo quale gruppo parlamentare o quale singolo deputato o senatore accoglieranno questo nostro invito

VEDIAMO SE FRA I NUMEROSI ESPONENTI POLITICI E SOPRATTUTTO PARLAMENTARI CHE CI LEGGONO C’E’ QUALCUNO CHE ACCOGLIE IL NOSTRO INVITO FACENDO SI’ CHE VENGA AL PIU’ PRESTO VARATO UN PROVVEDIMENTO CHE ESTENDE LE COMPETENZE DELLE COMMISSIONI DI ACCESSO NELLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI IN ODOR DI MAFIA.
SE NON VIENE MODIFICATA LA LEGGE ATTUALE E SI CONSENTE LO SCIOGLIMENTO PER MAFIA COLPENDO SOLO I POLITICI E NON ANCHE GLI AMMINISTRATIVI – CAPI RIPARTIZIONE, IMPIEGATI, SEGRETARI ECC. CHE RISULTANO AUTORI DIRETTI O INDIRETTI DI ATTI ILLECITI E COLLUSI ANCHE ESSI CON LE MAFIE – NON SI RISOLVERA’ MAI NIENTE PERCHE’ IL BUBBONE E’ PROPRIO NELL’ OSSATURA BUROCRATICA ED AMMINISTRATIVA DEI COMUNI.

Archivi