E’ necessario ed urgente che tutti si impegnino perchè l’intero fronte dell’antimafia sociale in Italia abbandoni le secche della retorica,delle vuote commemorazioni,della platealità,per approdare alla sponda dell’INDAGINE e della DENUNCIA,nomi e cognomi,per aiutare la Magistratura inquirente,come chiedeva Paolo Borsellino,a combattere con efficacia la corruzione e le mafie insediatesi ormai massicciamente nei gangli vitali dello Stato,dell’economia e della società.Solo così si può rendere onore alla memoria di coloro che hanno dato la propria vita per sconfiggere le mafie.

Ringraziamo gli amici e le amiche napoletani che ,in occasione della  riunione dell’Associazione Caponnetto campana tenutasi ieri,sabato 27 giugno nel capoluogo partenopeo,ci hanno proposto un dettagliato documento che punta a far comprendere il fenomeno del “voto di scambio” che ha influenzato  tutto l’iter delle elezioni regionali in Campania.
Un documento utilissimo che potrà servire ad inquirenti e forze politiche sane ad avviare indagini induttive sulla “provenienza” dei flussi elettorali e “capire” a fondo quanto il voto mafioso influenzi e condizioni l’esito delle elezioni.
Un lavoro certosino e serio che additiamo come esempio a tutti  coloro che credono che la lotta alle mafia possa ancora essere fatta limitandosi agli slogan,agli appelli,alle affermazioni generiche,quando attorno a noi il  Paese brucia sotto il tallone delle mafie proiettate alla conquista definitiva e totale del Potere.
La funzione di un’associazione antimafia seria e non soggiogata al potere politico-mafioso é quella di far crescere una cultura in tutto il fronte dell’antimafia sociale del Paese che faccia fare un salto di qualità ad ogni singolo sodalizio,ad ogni singola persona,per indurre tutti a smetterla con la retorica,con le chiacchiere che non fanno altro che favorire oggettivamente le mafie,per passare all’INDAGINE ed alla DENUNCIA,in stretta collaborazione con chi é preposto nelle istituzioni a combattere le mafie.
Considerata la gravità della situazione esistente nel Paese,non c’é allo stato altra strada.
Tutto il resto non serve più.
Un grazie commosso agli amici ed amiche campani !!!!!!!
La Segreteria dell’Associazione Caponnetto
Archivi