E’ necessario ed urgente che tutti si impegnino perchè l’intero fronte dell’antimafia sociale in Italia abbandoni le secche della retorica,delle vuote commemorazioni,della platealità,per approdare alla sponda dell’INDAGINE e della DENUNCIA,nomi e cognomi,per aiutare la Magistratura inquirente,come chiedeva Paolo Borsellino,a combattere con efficacia la corruzione e le mafie insediatesi ormai massicciamente nei gangli vitali dello Stato,dell’economia e della società.Solo così si può rendere onore alla memoria di coloro che hanno dato la propria vita per sconfiggere le mafie.

Ti potrebbe anche interessare...