E’ necessario ed urgente che i Comandi Generali delle forze dell’ordine facciano qualcosa per rendere a Fondi più efficace l’azione contro le mafie dilaganti

IN ASSENZA DI UN PROVVEDIMENTO DEL GOVERNO SU FONDI, I COMANDI GENERALI DELLE FORZE DELL’ORDINE RIPOSIZIONINO I PRESIDI LOCALI PER RENDERLI PIU’ EFFICIENTI E PIU’ EFFICACE L’AZIONE DI CONTRASTO ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA

C’è un problema che noi stiamo evidenziando da tempo: quello dell’efficienza delle forze dell’ordine nell’area Fondi-Monte San Biagio – Sperlonga-Terracina.

Un problema che noi sottoponemmo all’attenzione anche dell ‘ex Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Col. Rotondi e che questi ci promise di affrontare.

Poi le cose sono andate come tutti sanno e tutto è rimasto come era.

Il Governo centrale non si decide ad intervenire sulla questione Fondi, mentre le stesse forze di opposizione, dopo le solite sparate elettorali, tacciono anch’esse.

Noi abbiamo la sensazione fondata che la situazione stia sempre più degenerando con l’occupazione completa del territorio da parte della criminalità organizzata. Ci pervengono segnalazioni continue in tal senso, segnalazioni che, per ovvie ragioni, non possiamo rendere pubbliche, ma che attestano la fondatezza delle nostre sensazioni.

I Governi, grazie a Dio, passano ed anche quello attuale, prima o poi, dovrà cedere il passo ad un altro. Speriamo migliore.

I Comandi Generali delle Forze di polizia, però, restano ed hanno il dovere di intervenire laddove si registrano punti di maggiore criticità.

A Fondi, come nell’area indicata, le cose non possono continuare come sono andate finora.

In trincea si mandano uomini preparati e combattivi.

Archivi