E’ necessario diffondere e far crescere la cultura della DENUNCIA,nomi e cognomi.La retorica non serve.

Paolo Borsellino diceva giustamente che é un errore imperdonabile il pensare di addossare tutto il peso della lotta alle mafie sulle sole spalle di magistrati e forze dell’ordine.Da sole non ce la fanno,considerata la drammaticità esistente nel Paese ormai preda del malaffare e dei mafiosi.Un cittadino serio e responsabile deve sentire il dovere morale e civico di aiutarle altrimenti anch’ egli diventa oggettivamente complice dei ladri e dei disonesti.. Tanto più deve farlo un’associazione antimafia che voglia essere seria. Senza la denuncia non ha senso parlare di antimafia,La gente onesta se ne deve convincere.

Archivi