E’ morto Giuseppe D’Avanzo. Una gravissima perdita. Le condoglianze più vive dell’Ass. Caponnetto

E’ morto Giuseppe D’Avanzo, una grande penna, fra le più grandi del Paese.

Abbiamo perso uno dei migliori pilastri del giornalismo d’inchiesta, autore di grandi inchieste sulle mafie e sul malaffare.

Una penna graffiante, che faceva male al sistema di corruzione e mafioso italiano.

Una gravissime perdita per tutti noi che combattiamo sullo stesso fronte di Peppe.

Ci inchiniamo, commossi ed addolorati nel Suo ricordo ed esprimiamo ai Suoi familiari e a tutti i giornalisti di “Repubblica” Suoi amici e collaboratori, i più vivi sentimenti di cordoglio e di vicinanza.

Archivi