E’ la seconda villa che viene sequestrata a Sperlonga alla famiglia Chianese. L’ennesima conferma del profondo radicamento sul territorio pontino di queste persone. E quanto c’è ancora da lavorare per individuare tutte le altre!!!”

Leggi l’articolo di Latina Oggi

Archivi