E’ bene ricordare e sfilare, ma occorre maggior impegno di tutti i cittadini onesti sul territorio contro tutte le mafie che si annidano nella politica e nelle istituzioni

Napoli: anche Saviano fra i 150 mila che hanno sfilato contro le mafie

È intervenuto anche Roberto Saviano oggi a Napoli nella quattordicesima giornata della Memoria delle vittime delle mafie. Oltre centocinquantamila persone hanno sfilato da Piazza della Repubblica a Piazza del Plebiscito dove il corteo si è poi radunato davanti al palco. I manifestanti, provenienti da trenta Paesi del mondo e da tutte le regioni italiane, hanno camminato insieme in silenzio, mentre si leggevano a ripetizione al megafono i nomi di oltre 900 vittime delle mafie. Un elenco che è stato riproposto alla fine, ben due volte, dal palco sul quale sono saliti i parenti delle vittime delle mafie. Sullo stesso palco ha poi parlato l’autore di Gomorra il quale ha letto alcuni nomi delle vittime della criminalità organizzata: quello di Anna Politkovskaja, di sei immigrati africani uccisi a Castelvolturno, delle vittime della faida di Scampia e di Annalisa Durante, uccisa a Forcella a soli 14 anni. Saviano ha chiuso la lettura destinando un pensiero “anche a tutte le vittima di mafia che non conosciamo ancora”.

(Tratto da www.cittadigenova.com)

Archivi