Dove c’é illegalità c’é criminalità.Il caso San Felice Circeo

Latina 19 dicembre 2007

COMUNICATO STAMPA

Qualcuno, a livello politico ed istituzionale, a San Felice Circeo si adonta per le nostre ripetute denunce sulla situazione relativa ad una diffusa illegalità ed alla presenza della criminalità ed annuncia ritorsioni.

Ma noi ci siamo abituati e non abbiamo paura di coloro che nascondono la testa nella sabbia.

Ora sono venuti fuori i dati ufficiali che collocano proprio San Felice Circeo nella prima fila dell’intera provincia di Latina per quanto riguarda le attività della criminalità.

Dati che riguardano la sola criminalità comune e non quella organizzata, che è presente, ben radicata e che fa business.

La nostra Associazione ritiene che la situazione in quel comune sia più grave di quanto appare a causa di forti insediamenti ed investimenti “sospetti” sui quali bisognerebbe indagare e non si indaga.

Tutto ciò, mentre ci sono situazioni e comportamenti che riguardano alcuni amministratori comunali che andrebbero indagati, così come hanno richiesto anche alcuni ex assessori, con estremo rigore

Dove c’è illegalità c’è sempre la presenza criminale, micro e macro, comune ed organizzata.

LA SEGRETERIA

Archivi