Divampa un incendio sul terreno, oggi confiscato, di Vincenzo Zagaria

ESCLUSIVA CASAPESENNA. Divampa un incendio sul terreno, oggi confiscato, di Vincenzo Zagaria

Su tale suolo il Comune intende realizzare l’isola ecologica. Di recente è stato al centro dell’inchiesta che ha prodotto l’operazione Municipio per le minacce subite dall’ex fascia tricolore Giovanni Zara

CASAPESENNA – Nella giornata di ieri, è divampato un incendio su un suolo ubicato sulla variante Casapesenna – San Marcellino. L’episodio ascrivibile alla solita combustione delle sterpaglie e dei rifiuti sversati sul terreno ha interessato però una superficie di un ettaro e 20, un tempo appartenuta a Vincenzo Zagaria, coinvolto nella vicenda processuale Spartacus.

Su tale proprietà, oggi confiscata, dovrebbe essere realizzata un’isola ecologica del Comune di Casapesenna. Nel contempo nell’inchiesta della magistratura che ha innescato l’operazione “Municipio”, per le presunte pressioni e minacce subite dall’ex sindaco Giovanni Zara,  si fa menzione proprio di questo suolo, su cui l’ex primo cittadino intendeva, mediante un accordo stipulato con il Coni, realizzare un impianto sportivo.

Quindi la storia di questo terreno è alquanto articolata e intrisa di faccende che fanno riaffiorare dal passato vicende  recenti e remote e  della camorra locale.

Red.Cro.

PUBBLICATO IL: 1 luglio 2016 ALLE ORE 12:10

fonte:www.casertace.net

Archivi