Discriminazione nella Prefettura di Latina

Latina 10 marzo 2007

ON. Presidente Della Repubblica – Roma
On. Ministro degli Interni – Roma
Procura Regionale Corte dei Conti – Roma
Comando Provinciale Guardia Finanza – Latina

OGGETTO: Prefettura di Latina

Nel corso d el mese di febbraio 2007 l’Ufficio Coordinamento della Prefettura di Latina ha provveduto a notificare ad ogni singolo dirigente copia della propria scheda di valutazione afferente l’anno 2005. Tali schede, pur essendo attinenti all’anno 2005, ove risultava quale responsabile della struttura il Prefetto La Rosa, sono state compilate e firmate, per il successivo inoltro al Ministero dell’Interno, dall’attuale Prefetto Pironti, nel mese di dicembre 2006. Dalla lettura di tutte le schede di valutazione, è emerso che le uniche schede che recavano evidenti e marcate attenuazioni sull’attività dirigenziale svolta, erano quelle della Dr. ssa Maria Maglione e del Dr. Vincenzo Nugnes, mentre tutte le altre riportavano il massimo punteggio dell’”eccellenza “ e del “pieno raggiungimento dell’obiettivo”. Peraltro, nelle schede dei citati dirigenti Maglione e Nugnes, vi è stato l’inserimento di un ulteriore obiettivo mai assegnato e mai trattato in quanto non rientrante nelle funzioni delle rispettive Aree dirigenziali, con accanto espressa una valutazione uguale a quella degli obiettivi effettivamente assegnati.

Si sottolinea che la suddetta valutazione dei Prefetti in ordine al raggiungimento dei prefissati obiettivi dirigenziali, comporta oltre che riflessi sul percorso di carriera, anche conseguenze sull’aspetto economico ed in particolare sull’indennità di risultato che percepisce ogni dirigente. Dette schede di valutazione sono all’esame dei rispettivi legali per la richiesta di sospensiva ed il conseguente ed eventuale annullamento innanzi al TAR.

Peraltro, dalla lettura di tutte le schede di valutazione, è emerso che il punteggio massimo è stato attribuito, altresì, al Dr. Giacomo Allocca, Vice Prefetto Aggiunto, giuridicamente in servizio presso la Prefettura di Latina. Il Dr. Giacomo Allocca, in seguito a trasferimento dalla Prefettura di Frosinone a quella di Latina nell’anno 2004, fu incaricato dal Prefetto La Rosa della dirigenza dell’Area IV della Prefettura che tratta di depenalizzazione. Il Dr. Allocca è stato assente per lunghissimi ed ininterrotti periodi di malattia.

Nel corso del 2005, successivamente alla restituzione della patente di guida ad un noto pregiudicato di Fondi, in esecuzione di un’ordinanza del TAR Lazio, fu con apposito decreto trasferito all’Area di Protezione civile: Contestualmente gli fu comminata per iscritto la misura disciplinare della censura.

Ora l’attuale Prefetto Pironti, insediatosi a gennaio 2006, ha compilato e firmato le schede di valutazione dei dirigenti afferenti all’anno 2005, in base ad una circolare del Ministero dell’Interno che conferisce al Prefetto in sede la facoltà di redigere le schede di valutazione dell’anno di riferimento, sulla base degli elementi forniti dal precedente titolare di sede e della documentazione agli atti.

Al Dr. Allocca, che -si ripete- è stato poco presente in sede a causa di lunghi periodi di malattia, nella sua scheda di valutazione è stato attribuito il punteggio massimo con contestuale pieno raggiungimento degli obiettivi assegnati..

Alla luce di quanto sopra esposto, è palese che la redazione della scheda di valutazione del Dr. Allocca da parte del Prefetto Pironti risulta, oltreché irrituale, non rispondente al vero, considerata l’impossibilità oggettiva, per il predetto dirigente, di raggiungere qualsivoglia obiettivo per l’anno 2005.

E’ di tuta evidenza, quindi, la precisa volontà di favorire il Dr. Allocca mediante l’emissione della citata scheda di valutazione, volendo contestualmente e scientemente danneggiare la dr. ssa Maglione ed il dr. Nugnes con un preciso piano mobizzante per entrambi, finalizzato a recare danno morale e materiale.

Ciò rappresenta un’ulteriore prova della fondatezza dei rilievi ripetutamente fatti da questa Associazione, contestualmente a numerosi parlamentari (vedasi sito web di questa Associazione medesima), in relazione alla gestione dell’attuale Prefetto Pironti-e dei suoi più stretti collaboratori-, gestione intollerabilmente discriminatoria e niente affatto equanime nei confronti dei dirigenti della Prefettura di Latina.

Tanto si sottopone per l’individuazione di eventuali fattispecie di reati penali e contro la Pubblica Amministrazione, attesa la volontà di voler favorire il dr. Allocca mediante la compilazione di un atto che, oggettivamente ed in maniera macroscopica, non è rispondente alla reale situazione.

IL SEGRETARIO REGIONALE

Dr. Elvio Di Cesare

Archivi