Dichiarazioni di Erri De Luca a proprosito del sequestro della spiaggia dell’Arenauta a Gaeta

Lunedi 09 agosto, il grande scrittore napoletano Erri De Luca ha asserito   a Gaeta che si perde il senso di comunità ogni volta che un bene pubblico viene ceduto.

L’acqua è un bene pubblico, la sua alienazione contribuisce a far perdere ai cittadini il senso di comunità.

Alla domanda cosa ne pensasse della privatizzazione dell’acqua, ha risposto: “Questo è ancora peggio!”:

Uno scoop!

Il sindaco di Gaeta con un’ordinanza ha vietato l’accesso alla spiaggia dell’Arenauta a Gaeta motivandola per il rischio di crollo della sovrastante parete rocciosa.

Erri De Luca, scrittore, già muratore, traduttore dall’ebraico che ha studiato da autodidatta per capire la Sacra Scrittura, è pure un appassionato scalatore. Ha dichiarato che, come lui, molti arrampicatori italiani ed esteri vengono proprio a Gaeta per arrampicarsi sul costone roccioso sovrastante la spiaggia dell’Arenauta

Erri De Luca, che ha scalato molte volte il costone dell’Arenauta dice che lì non c’è un solo centimetro pericolante!

Archivi