Deplorazione per l’assenza totale dei rappresentanti della Procura di Cassino al Convegno antimafia svoltosi il 27 ottobre a Cassino.

*

Associazione per la lotta contro le illegalità e le mafie

“Antonino Caponnetto”

info@comitato-antimafia-lt.org www.comitato-antimafia-lt.org

COMUNICATO STAMPA

L’ASSOCIAZIONE “ A.CAPONNETTO”,PRESO ATTO DELL’ASSENZA TOTALE DEI RAPPRESENTANTI DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI CASSINO AL CONVEGNO SVOLTOSI IL 27 OTTOBRE U.S, NELLA CITTA’ CON LA PARTECIPAZIONE DI MAGISTRATI DELLE DDA DI ROMA E DI NAPOLI E DI UN PRESIDENTE DI SEZIONE DELLA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE,NE DEPLORA IL COMPORTAMENTO E SEGNALA QUANTO SOPRA PER LE OPPORTUNE VALUTAZIONI ED I PROVVEDIMENTI DA ADOTTARE AGLI ORGANI CENTRALI ( MINISTRO DELLA GIUSTIZIA E PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA).

LA SEGRETERIA

Mai ci saremmo aspettati da un Prefetto della Repubblica un comportamento del genere nei confronti di un sacerdote di fronte al quale noi tutti,a cominciare dai massimi rappresentanti delle istituzioni fino all’ultimo cittadino onesto,dovremmo levarci tanto di cappello.

E mai,soprattutto,ce lo saremmo aspettati in Campania,la regione in cui un Prefetto dovrebbe conoscere meglio di tutti come stanno certe cose e dove,di conseguenza,dovrebbe avere una maggiore apertura mentale rispetto a tanti altri suoi colleghi sparsi per l’Italia e non attaccarsi,invece,alle cose insignificanti quali,appunto,può essere la pronuncia o meno di un titolo di una persona.

Archivi