Dalla strage di Duisburg a Locri stanato il super latitante Vottari

Il Mattino, Martedì 21 Marzo 2017

Dalla strage di Duisburg a Locri stanato il super latitante Vottari

di s.m.

REGGIO CALABRIA – Si nascondeva ad appena venti chilometri da Locri, in un bunker a Benestare, nel Reggino. È finita così la latitanza del boss Santo Vottari, uomo di spicco del clan Pelle-Vottari, arrestato all’alba dai Carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria. Era ricercato dal 2007 e inserito nell’elenco dei ricercati dell’Europol. Il 45enne si sottrasse alla cattura dopo la strage di Duisburg del 15 agosto di dieci anni fa ed è ritenuto responsabile dell’omicidio di Maria Strangio, moglie di Giovanni Nirta, avvenuto a San Luca il 25 dicembre 2006, nonché del tentativo di omicidio di alcuni esponenti di cosche ostili. Su Vottari pendeva una condanna a 30 anni di carcere per omicidio, lesioni personali gravi e associazione a delinquere.

Archivi